10 suggerimenti per smettere di fumare Allen Carr’s Easyway

Molte persone ritengono che il metodo Easyway sia semplicemente una serie di suggerimenti per aiutare i fumatori a smettere, ma non è così. È come se i fumatori si fossero persi in un labirinto dal quale vorrebbero fuggire ma non conoscono la strada corretta.

Il metodo Easyway di Allen Carr offre la mappa del labirinto ovvero semplici indicazioni che aiutano qualunque fumatore a liberarsi. Se però cerchi di seguire le istruzioni senza prima capire la mappa oppure se non le segui tutte, potresti non trovare mai l’uscita.

Una volta capito che non vi sono vantaggi nel fumare allora le istruzioni qui di seguito ti aiuteranno a liberarti ma se sei veramente intenzionato ti raccomandiamo di partecipare ad uno dei nostri Seminari presso uno dei nostri Centri dove, da oltre 30 anni, offriamo una Garanzia: o smetterai o ti rimborseremo quanto pagato oppure accedi ad un seminario on-line (web cast) comodamente seduto a casa tua.

1) Stabilisci il giorno e l’ora in cui smetterai; poiché sarà molto naturale farlo continua a fumare normalmente sino al giorno fissato

1) Stabilisci il giorno e l’ora in cui smetterai; poiché sarà molto naturale farlo continua a fumare normalmente sino al giorno fissato

Fissa il giorno e l’ora in cui smetterai e continua a fumare come fai normalmente sino a quel momento – non cercare di ridurre la quantità perché il farlo rende le sigarette più preziose.
2) Aspetta con impazienza

2) Aspetta con impazienza

Ricorda – non stai rinunciando ad alcunché perché il fumo non ti ha mai offerto alcun vantaggio. Le sigarette non ti hanno mai dato alcun piacere o supporto, ti hanno semplicemente mantenuto in uno stato di dipendenza, schiavo della nicotina. Abbi ben chiaro che non c’è alcuna perdita ma anzi arriveranno fantastici vantaggi positivi non solo per la salute, l’energia e il denaro ma anche per la sicurezza in se stessi, l’autostima, la libertà e, ancor più importanti, la longevità e qualità della tua vita futura. Godrai dell’essere un non fumatore da subito, ovvero dal momento stesso in cui spegnerai la tua ultima sigaretta.
3) Fuma la tua ultima sigaretta; poiché sarà facile smettere fai una solenne promessa a te stesso

3) Fuma la tua ultima sigaretta; poiché sarà facile smettere fai una solenne promessa a te stesso

A dire il vero non vi è alcuna rinuncia ma stai per liberarti di qualcosa.
Accenditi l’ultima sigaretta e prometti a te stesso che, indipendentemente dagli alti e bassi della tua vita futura, non farai mai un altro tiro né assumerai nicotina in un qualsivoglia modo.
Questa è una delle più importanti decisioni che tu mai prenderai perché da essa dipendono la tua vita futura e la sua qualità. Inoltre, sai che è la giusta decisione già mentre la stai prendendo. Una volta fatta la tua scelta non considerare neppure la possibilità di metterla in discussione o dubitarne.
4) Non preoccuparti per i sintomi di astinenza poiché l’astinenza fisica è molto leggera e passa in fretta

4) Non preoccuparti per i sintomi di astinenza poiché l’astinenza fisica è molto leggera e passa in fretta

Il tuo corpo sentirà i sintomi di astinenza da nicotina per qualche giorno ma non significa che tu debba sentirti triste o desiderare una sigaretta. I sintomi fisici d’astinenza sono molto leggeri, non c’è alcuna sofferenza, e passano in fretta. A dire il vero è ciò di cui soffrono tutti i fumatori durante tutto il tempo in cui restano tali. Tu sei un non fumatore e ne sarai presto libero per sempre.
Se eri solito associare la sigaretta al caffè, a una bevanda o una pausa continua a prendere il caffè, a bere qualcosa a prendere la pausa e poi, invece di pensare “Non posso avere una sigaretta!” pensa semplicemente “Non è stupendo? Posso ora godermi questi momenti senza soffocarmi!!!”
5) Continua a socializzare normalmente: poiché non avrai alcun desiderio di fumare non avrai bisogno di evitare i fumatori

5) Continua a socializzare normalmente: poiché non avrai alcun desiderio di fumare non avrai bisogno di evitare i fumatori

Non sentirti estraniato dalla vita né tantomeno scansa le situazioni dove si fuma. Sin da subito esci e goditi le occasioni sociali e non evitare chi fuma ma commiserali. Renditi conto che ti invidiano perché ognuno di loro vorrebbe essere al posto tuo ovvero libero dal disgustoso incubo. Nessun fumatore desidera che i propri figli fumino il che significa che neppure loro vorrebbero aver iniziato.
Ricorda che non sei tu la persona a cui viene sottratto qualcosa bensì i poveri fumatori a cui viene rubata la salute, l’energia, il denaro, la tranquillità mentale, la sicurezza in se stessi, il coraggio, l’autostima e la libertà. Se ti venisse offerta una sigaretta dì semplicemente: “No grazie, non fumo!” piuttosto che iniziare una lunga conversazione su da quanto tempo hai smesso.
6) Pensaci – non cercare di “non pensarci” perché non funziona

6) Pensaci – non cercare di “non pensarci” perché non funziona

Non cercare di “non pensare” al fumo: non funziona. Se ora ti dovessi dire non pensare ad un muro di mattoni a cosa staresti pensando? Assicurati piuttosto che, quando ti capiterà di pensarci, il tuo pensiero non sia “Vorrei una sigaretta ma non posso” ma piuttosto “Che meraviglia: non ho più bisogno di fumare e non mi interessa più farlo. Fantastico! Sono un non fumatore!” In questo caso potrai pensarci quanto vorrai ed il farlo ti renderà felice.
7) Non c’è UNA sigaretta dopo aver smesso

7) Non c’è UNA sigaretta dopo aver smesso

Non auto-ingannarti mai pensando di poter fumare una sigaretta ogni tanto, magari quando sei in compagnia oppure in un momento difficile. Se lo facessi ti ritroveresti nella trappola in brevissimo tempo. Non pensare mai in termini di sigaretta singola ma vedila per quel che è: una disgustosa catena che dura tutta la vita. Ricorda quindi che non esiste “solo una sigaretta”.
8) Evita i sostitutivi come i cerotti, le gomme, gli spray nasali, le sigarette elettroniche ed altri dispositivi perché semplicemente mantengono viva la dipendenza

8) Evita i sostitutivi come i cerotti, le gomme, gli spray nasali, le sigarette elettroniche ed altri dispositivi perché semplicemente mantengono viva la dipendenza

Non ricorrere ad alcun sostitutivo poiché rendono più arduo lo smettere visto che perpetuano l’illusione che si stia facendo un sacrificio. I sostitutivi come le sigarette elettroniche e simili dispositivi, la TSN - terapia sostitutiva alla nicotina- come cerotti, gomme, inalatori sono particolarmente inutili poiché non fanno altro che mantener viva la dipendenza da nicotina. Funzionano un pochino come suggerire ad un eroinomane che fuma l’eroina di iniziare ad iniettarsela!!
9) Butta via le sigarette poiché, dopo aver spenta la tua ultima sigaretta, sei già un non fumatore

9) Butta via le sigarette poiché, dopo aver spenta la tua ultima sigaretta, sei già un non fumatore

Non tenere con te o da qualche altra parte le sigarette in caso di “emergenza”! Se lo facessi significherebbe che dubiti della scelta fatta. Chi non fuma non ha bisogno delle sigarette e nel momento in cui spegni la tua ultima sigaretta sei un non fumatore. A dire il vero una delle grandi gioie dell’essere libero è il non doversi preoccupare di avere le sigarette e l’accendino con se, è il porre fine alla schiavitù.
10) Goditi la tua libertà: vivi la tua vita libera dal fumo e attento a non ricadere nella trappola

10) Goditi la tua libertà: vivi la tua vita libera dal fumo e attento a non ricadere nella trappola

In poco tempo la vita tornerà alla normalità dell’essere un non fumatore ma stai attento a non ricascarci. Se il tuo cervello inizia a ingannarti facendoti pensare “Posso avere una sola sigaretta” ricorda che questa non esiste. Quindi, quel che devi chiederti non è tanto “Mi fumo una sigaretta?” bensì “Voglio tornare ad essere un fumatore per il resto della mia vita? Voglio ficcarmi quelle cose in bocca ogni giorno, accenderle, e non riuscire a non farlo?” La risposta è ovviamente “No”. Ma perché? “Perché non mi piaceva essere un fumatore e questo mi aveva fatto decidere di smettere”.
Questo è il motivo per cui questi momenti possono diventare piacevoli, quando, cioè, puoi congratularti con te stesso perché sei ora libero; così facendo potrai godere dell’essere un non fumatore per il resto dei tuoi giorni.